Tavullia si tinge di musica e di rosa il 30 luglio e il 1° agosto

Due appuntamenti musicali organizzati dall’Associazione Culturale “Distretto della Musica” in collaborazione con il Comune di Tavullia animeranno Tavullia e Belvedere Fogliense il 30 luglio e il 1° agosto con due format molto particolari.

 

Il primo spettacolo si terrà venerdì 30 luglio a Tavullia, in occasione della “Notte Rosa”, dove in piazza Gnassi a partire dalle ore 21.00 un ensemble del “Distretto della Musica” rivisiterà la storia d’Italia attraverso le canzoni del Festival di Sanremo. Special guest della serata: Agostino in arte “Felice”. Una serata per ripercorrere insieme le tappe del nostro Paese con leggerezza accompagnati dalle canzoni che hanno fatto la storia. Ingresso libero.

 

Il secondo appuntamento, il concerto “Dal belcanto allo swing”, avrà luogo nello splendido centro storico del borgo di Belvedere Fogliense per il tradizionale concerto “Alba Rosa” del 1° agosto (alle ore 05.30). Attenderemo l’alba insieme a Rosanna Lidoni, soprano pop, Mauro Montanari, tenore, Enrica Menghi, violino, Anacleto Gambarara, sassofoni, Roberto Giulietti, pianoforte. Vedere nascere un nuovo giorno è sempre uno spettacolo emozionante, ma vedere sorgere il sole accompagnati dalla musica dal vivo e circondati da un panorama mozzafiato che spazia dal mare alla collina lo sarà ancora di più. Al termine del concerto ai partecipanti verrà offerta una generosa colazione a cura della Pro Loco Fogliense. Ingresso libero.

“Ringraziamo il Comune di Tavullia, nelle persone del Sindaco Francesca Paolucci, del Vice Sindaco Laura Macchini e dell’Assessore Patrizio Federici, per questa bella sinergia che è nata e che ci permette di diffondere la cultura musicale nelle sue varie declinazioni e attraverso modalità per noi molto stimolanti” – afferma Anacleto Gambarara, presidente e direttore artistico del “Distretto della Musica”.

“Il concerto di Belvedere Fogliense – aggiunge Alessandro Nardelli, responsabile comunicazione e relazioni esterne del “Distretto della Musica” – rientra nell’ambito del Festival ‘Prospettive per un Nuovo Rinascimento’ inaugurato lo scorso 9 luglio a Sant’Angelo in Lizzola di Vallefoglia: un festival dal programma denso di appuntamenti che vede non solo la collaborazione fattiva dei Comuni di Vallefoglia, Tavullia e Pietrarubbia, ma che gode anche del patrocinio oneroso della Presidenza del Consiglio Regionale e di un contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro. Per noi una grande soddisfazione lavorare insieme a tanti attori locali per un obiettivo condiviso”.

Questi i prossimi appuntamenti del Festival “Prospettive per un nuovo Rinascimento”: Domenica 01 agosto 2021, ore 05,30, concerto Alba Rosa a Belvedere Fogliense (PU),  “Dal belcanto allo swing” (Rosanna Lidoni, soprano pop, Mauro Montanari, tenore, Enrica Menghi, violino, Anacleto Gambarara, sassofoni, Roberto Giulietti, pianoforte); Sabato 07 agosto 2021, ore 21.00 a Carpegna (PU), Pieve di San Giovanni Battista, “Splendori del Barocco” (Monica Sarti, soprano, Alessandro Casali, clavicembalo); Domenica 22 agosto 2021, ore 21.00, al Castello di Pietrarubbia (PU), TerreRare – “Le Marche: Scienza, Poesia e Musica” (con Olivia Nesci, Laura Valentini, Lorenzo Carnevali, Massimo Brizigotti, Stefano Baiocchi); Venerdì 27 agosto 2021, ore 21.00 a Colbordolo (PU), Centro Culturale “G. Santi”, Via Roma, “Le anime del liuto – Dialoghi concertanti” (Daniele Canu, liutaio,  Pier Luigi Colonna, liutista).

Il “Distretto della musica” che negli anni ha attivato prestigiose collaborazioni con l’Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”, l’Istituto Musicale “G. Lettimi” di Rimini, il Conservatorio “Arrigo Boito” di Parma – e che può vantare collaborazioni con l’autore Mogol, il Maestro Angelo Valsiglio e il Maestro Micheal Rosen – è iscritto all’Albo Regionale delle scuole di musica riconosciute dalla Regione Emilia Romagna.

Nel 2016 ha ricevuto l’incarico da parte del Comune di Pietrarubbia di gestire l’antico Castello rivitalizzandone i musei (Museo “Arnaldo Pomdoro”, Museo delle Ceramiche Ritrovate, Complesso Siderurgico Medievale) e l’offerta artistico-culturale in genere. Il Castello di Pietrarubbia, nel 2020, ha ospitato la prima edizione del “Festival del Montefeltro”, rassegna di musica, canto, teatro, cinema e pittura che ha visto il coinvolgimento di oltre 50 artisti e migliaia di spettatori. La seconda edizione del Festival è stata inaugurata sabato 17 luglio e anche quest’anno il cartellone è denso di appuntamenti dedicati non solo alla musica, ma all’arte e allo spettacolo a tutto tondo.

Per informazioni sul Festival “Prospettive per un nuovo Rinascimento” e sul “Festival del Montefeltro” e sui corsi attivi nelle 6 sedi di Vallefoglia, Pietracuta, Pietrarubbia, Rimini, Novafeltria e San Clemente è possibile contattare il “Distretto della Musica” al 392 2033951 o tramite la mail all’indirizzo: segreteria@ddmv.it, o seguendo le pagine Facebook e i siti: www.ddmv.it e www.pietrarubbiacastello.eu.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.